Lo Studio

Lo Studio
Lo Studio 2018-12-21T18:00:50+00:00

Lezioni individuali per essere consapevoli dei movimenti più adatti.

Nelle lezioni individuali e semi individuali (a coppie), l’insegnante aiuta la persona ad ampliare e riorganizzare i movimenti abituali rendendoli efficienti ed economici. Un aiuto non invasivo rende la persona consapevole dei movimenti più adatti : la rieducazione motoria è infatti una forma di apprendimento senso-motorio.

La scelta degli esercizi viene effettuata a seconda della patologia della persona.

Franca Gallo
Franca GalloChinesiologo
2018-12-21T18:08:36+00:00

Ginnastica di recupero post-intervento/post-trauma

Dopo un intervento chirurgico che coinvolge articolazioni,tendini o legamenti oppure dopo un trauma (una caduta o un incidente) ci si affida ad un fisioterapista per un recupero passivo immediato dopodiché ci si rivolge a noi chinesiologi che ci occupiamo di un recupero attivo volto a ripristinare il gesto sportivo o quotidiano alla normalità.

2018-12-21T18:08:53+00:00

Ginnastica propriocettiva

Ginnastica composta da esercizi propriocettivi utili per rieducare i riflessi e l’equilibrio per ottenere un controllo ottimale dell’organismo; sottoponendo il corpo o la parte anatomica interessata a continue sollecitazioni controllate.

2018-12-21T18:11:09+00:00

Mal di schiena (lombalgia, dorsalgia, cervicalgia)

Vengono raccolti i dati fisiologici e le informazioni dei disturbi riferibili al rachide, rilevati alcuni parametri antropometrici, si passa ad osservare gli atteggiamenti in stazione eretta e la motilità analitica dei 3 tratti di rachide e si valuta la funzionalità muscolare generale.

2018-12-21T18:11:26+00:00

Trattamento delle scoliosi (bambini e adulti)

Nel caso di un atteggiamento scoliotico si rileva dietro lo scoliosometro e filo a piombo l’eventuale presenza di asimmetrie di parti corporee e si elabora un protocollo di allenamento con esercizi specifici di correzione e di rinforzo muscolare asimmetrico. Nel caso di una scoliosi strutturale si richiede l’esame radiografico e la visita ortopedica per poi procedere con l’esercizio fisico adattato al dimorfismo.

2018-12-21T18:11:40+00:00

Artrosi e Artrite

L’attività fisica adattata come prevenzione di artrosi precoce e artrite ma nel caso di patologie già presenti si consiglia una ginnastica mirata, un rinforzo della muscolatura, un aumento dell’elasticità, un’allenamento sull’equilibrio (diminuendo il rischio di cadute tanto frequenti negli anziani).

2018-12-21T18:11:50+00:00

Ginnastica per il Parkinson

In associazione alla terapia farmacologica, l’esecuzione di esercizi adattati può prevenire complicanze legate alle difficoltà motorie proprie della malattia e alla lunga, fornisce un risultato terapeutico complessivamente migliore.